Art Farm

Festival di Arti visive e performative 2020.

Art Farm viene organizzato da Umberto Polazzo e Iolanda Marini con la collaborazione di Simone Azzoni. Si svolgerà a Verona nelle giornate dal 26 giugno al 28 giugno, 2020. Indice per la seconda volta un bando di partecipazione proponendo una riflessione sul tema:

Conforme

Copia conforme è il modo con cui l’arte decise nel Settecento di tramandare se stessa nei calchi, nei doppi. Un modo che oggi trasforma la memoria in campionatura, post-produzione, mescolamento. La copia conforme attinge al “già dato” e al “già visto” per destrutturarne i contenuti mantenendo intatto il guscio della riconoscibilità. Essere conformi dunque si delinea come uno schermo organizzato entro il quale ci illude l’ordine e l’immagine. In realtà l’apparente coerenza stilistica e formale è un inganno ottico, un prelievo illusorio dalla realtà. Tra illusione e archetipo, tra conformità e urgenza s’insinua l’infra sottile: la differenza tra realtà e sua conformità. Su quel bordo, su quella soglia si dà l’unica possibilità dell’arte: vedere due volte, guardare meglio per vedere diversamente. Per sfuggire all’inganno borghese della conformità ecco allora una nuova tangenza al sistema: sovrapporre consapevolmente il guardare e il vedere, il guardare al riguardare. Magari in forma palindroma, magari in forma anfibologica. Guardare due volte significa vedere due livelli sovrapposti. Significa considerare la presenza nell’immagine e dell’immagine, ma anche la differenza, tra apparenza e apparizione,, tra spettacolo e simulazione, tra virtualità e iper-realtà, tra copia e inganno. Ancora una volta ostinatamente non conformi.

—Simone Azzoni

Le proposte andranno presentate inviando breve nota biografica degli artisti, breve statement, presentazione/sinossi del progetto, esigenze tecniche, immagini del lavoro (fotografie e link a video) e recapiti utili all’indirizzo info@artfarmpilastro.com oppure utilizzando il modulo allegato alla fine di questa pagina

Accettiamo solo formato PDF.

Scadenza: 27 maggio, 2020. Gli artisti selezionati saranno contattati poco dopo.

The certified copy is the way in which art chose to perpetuate itself in the 18th century, in casts, in doubles. It is the way in which we today transform memory, by sampling, post-production, mixing. The certified copy draws upon the “already given” and the “already seen” and deconstructs the contents while keeping the shell of recognition intact. To be in compliance or conformity, therefore, is to be visible as an established construct, within which order and image trick us. In reality, the apparent stylistic and outward cohesion is a deception, an illusory sampling of reality. Between illusion and archetype, between conformity and urgency, the subtext insinuates itself: the difference between reality and its obedience to convention. On that edge, on that threshold, the only possibility of art is given: to see twice, to take a closer look, to see differently. To elude the conventional mistake of conformity, here instead is a new element tangential to that particular line of thinking: consciously referring to the looking and seeing, looking at the looking, possibly in a palindromic or postmodern manner, perhaps in an ambiguous manner. To look twice means to see two overlapping levels. It means considering the presence within the image and of the image, but also the difference, between appearance and apparition, between exhibition and simulation, between both virtual and hyper reality, between copy and deception. And yet, stubbornly non-compliant.

—Simone Azzoni

Notes on the translation: Copie conforme means “certified copy.” Conforme means “in compliance” or “according to customs and norms.” It is phonetically identical to “with shape.” Just as with English, conformity is to be in accordance with socially accepted conventions or rules and regulations. The verb to conform can also mean to take the same shape as something else.

Send your presentation/synopsis of the project, a short bio, brief artistic statement, images of the work (photographs or  links to video), any technical needs you might have, and useful contact details at info@artfarmpilastro.com or by using the form at the bottom of this page.

We accept PDF format only.

Deadline: May 27, 2020. Selected artists will be contacted shortly thereafter.

Gli spazi di Artfarm Pilastro

La Ca’ Ottolina, villa di campagna del ‘600 circondata da edifici rustici in buona parte ancora in uso, si trova in nord Italia, Località Pilastro di Bonavigo, Verona, a 20 chilometri dal centro città.

The Ca’ Ottolina, a large country house dating from the 1600s surrounded by rustic buildings mostly still in use, is located in Pilastro di Bonavigo in the province of Verona, in Northern Italy, about 200 kilometers from the city center.

International Open Call Art Farm 2020

Info

  • * campi richiesti

  • Solo file in formato PDF

  • Dimensione massima del PDF 4mb

  • Utilizza i campi diversi per caricare lo statement, la biografia, la proposta e le immagini dell’artista

  • Se ci sarà più di un artista, inserisci il contatto principale nei campi forniti. Si prega di indicare artisti aggiuntivi nella proposta

  • * required fields

  • PDF format files only

  • Maximum file size 4mb

  • Please use the separate forms provided to upload your artist’s statement, biography, proposal and images.

  • If more than one artist is participating in the project, please insert the primary contact in the fields provided. Please indicate additional artists in your proposal.

Nome e Cognome - First and Last Name *

email *

Città - City *

Nazionalità - Nationality *

Nota biografica - Artist's Bio *


200

Statement - Artist's Statement *


200

Presentazione - Presentation *

Immagini del lavoro o sito web - Photos of work or website *


Link a video - Link to video

Esigenze tecniche - Technical requirements

Telefono

Condizioni

  • La selezione e il numero dei partecipanti sarà effettuata dall’associazione a sua esclusiva discrezione.

  • L’inaugurazione si svolgerà venerdì, 26 giugno, 2020 alle 21. La mostra si concluderà la sera del 28 giugno, 2020.

  • L’alloggio sarà a disposizione degli artisti selezionati dal lunedì, 22 giugno a domenica 28 giugno, 2020.

  • Servizio cucina: La cucina è adatta a ricevere tutti gli artisti invitati, che dovranno autonomamente e in condivisione provvedere alla gestione della stessa, e all’organizzazione dei pasti.

  • Trasporto: Per chi è sprovvisto del mezzo di trasporto autonomo dalla stazione dei treni Verona Porta Nuova, è possibile prendere un pullman per arrivare a Pilastro.

  • Gli organizzatori e la proprietà non assumono nessuna responsabilità sulle opere prodotte o portate a Pilastro.

  • È una residenza privata che finanzia l’organizzazione e che con libertà e in piena autonomia decide.

  • Non ci sono rimborsi per viaggi o materiali mentre il pernottamento è a carico della proprietà.

  • La manifestazione sarà promossa presso i media e testate giornalistiche. Le immagini degli artisti partecipanti potranno essere utilizzate per promuovere l’evento. Verrà inviato agli artisti partecipanti materiale digitale e cartaceo per la promozione dell’evento.

Conditions

  • The selection and total number of participants is at the sole discretion of the organizers.

  • The opening will be on Friday, the 26th of June, 2020. The show will end on Sunday evening, the 28th of June, 2020.

  • Sleeping accommodations will be available to the selected artists from Monday, June 22 to Sunday, June 28, 2020.

  • A fully functioning kitchen is at the disposal of the invited artists, who will have to independently or jointly organize their meals.

  • Transportation: For those artists without means of transportation, a public bus runs from the Verona Porta Nuova train station to Pilastro.

  • The organizers and owner do not assume any responsibility for the works produced or brought to Pilastro.

  • Artfarm Pilastro is a privately funded residency. The organization has final say on all matters.

  • During the residency, there are no reimbursements for travel or materials at the expense of the organizers.

  • The event will be promoted in the media and newspapers. Images by participating artists may be used to promote the event. Digital and paper promotional materials will be sent to the participating artists.