Descrizione Progetto

Giulia Ferrarese

I doni di Freia agli elfi

L’esaltazione della libertà scardina in lei ogni accademismo e genera radici che affondano nelle tradizioni, riuscendo ad aprire varchi nella lontananza. Sacro/Profano si immergono in un oltre emotivo. Un vestito fatto di una plastica speciale lilla cangiante e rappresenta una seconda pelle recettiva. La corda invece vuole delimitare una zona sacra creata dall’intreccio della corda.